The International Research Area on Foundations of the Sciences

Books

books
books

Show All

Some recent publications related with IRAFS research

Formal Philosophy  

Gianfranco Basti & Francesco Panizzoli,
Istituzioni di Filosofia Formale. Dalla Logica Formale, all'Ontologia Formale,
LUP-Lateran University Press, Roma, 2018.
More...

Proponiamo un manuale di Logica Formale concepito all'interno del più ampio progetto di Filosofia Formale. Ciò significa non solo attenzione alla disciplina della logica, sviluppatasi in senso rigoroso (formalizzato) a partire dalla fine del XIX secolo, ma alla lunga tradizione speculativa occidentale sia continentale che analitica, la quale, nel XXI sec., puo convergere "costruttivamente", rispetto a questi due ambiti, in un percorso unitario che abbiamo appena cominciato a sviluppare. Seguendo una terminologia che ormai è diffusa nel mondo accademico internazionale, chiamiamo Filosofia Formale (Ontologia Formale, Epistemologia Formale, Etica Formale) questo programma di ricerca in campo speculativo.

IRAFS-CLE  

Fabio Bertato & Gianfranco Basti (Eds.),
(Un-)Certainty and (In-)Exactness. Proceedings of the 1st CLE Colloquium for Philosophy and Formal Sciences,
Aracne Edizioni, Rome, 2018 (Collection "Magistralia/Quaestiones-1").
More...

This book collects the invited speeches presented at the 1st CLE Colloquium for Philosophy and History of Formal Sciences (1stCLE4Science), organized by the “Centre for Logic, Epistemology and the History of Science” (CLE), at the University of Campinas in Brazil. The main goal of CLE is of promoting by these Colloquia the interaction among researchers in Philosophy and History of Formal Sciences. Because sharing these aims with IRAFS, “The International Research Area on the Foundations of Sciences” at the Lateran University in Rome, this volume is published in the collection Magistralia promoted by IRAFS, as a testimony of the fruitful collaboration established since 2013 between CLE and IRAFS.

Representation & Reality  

Gordana Dodig-Crnkovic & Raffaela Giovagnoli (Eds.), Representation and Reality in Humans, Other Living Organisms and Intelligent Machines, Springer, Berlin-New York, 2017 (Collection "SAPERE" - 28).
More...

This book enriches our views on representation and deepens our understanding of its different aspects. It arises out of several years of dialog between the editors and the authors, an interdisciplinary team of highly experienced researchers, and it reflects the best contemporary view of representation and reality in humans, other living beings, and intelligent machines. Structured into parts on the cognitive, computational, natural sciences, philosophical, logical, and machine perspectives, a theme of the field and the book is building and presenting networks, and the editors hope that the contributed chapters will spur understanding and collaboration between researchers in domains such as computer science, philosophy, logic, systems theory, engineering, psychology, sociology, anthropology, neuroscience, linguistics, and synthetic biology.

Cirami Book  

Salvatore Cirami, Possibilità Logica e Possibilità Metafisica. Le Quaestiones Super Libros Metaphysicorum Aristotelis di Duns Scoto, Aracne Edizioni, Roma, 2016 (Collana "Magistralia/Studia" -2). More...

Termini come “possibilità”, “possibile”, “potere” hanno profonde implicazioni metafisiche. L’opera prende in considerazione la riflessione filosofica sul linguaggio della possibilità avviata da Giovanni Duns Scoto (ca. 1265–1308) nelle quaestiones 1–2 del Libro IX del commento alla Metafisica di Aristotele. In tali questioni, infatti, viene operata una divisione del concetto di “potenza” (potentia) sulla base della quale è stabilita la distinzione tra possibilità logica e possibilità metafisica. L’analisi condotta dal Doctor subtilis porta a concludere che non ogni possibilità “pensata” è di ordine logico; né d’altra parte ogni possibilità metafisica è anche realizzabile.

Panizzoli Book  

Francesco Panizzoli, Ontologia della Partecipazione. Verso una Formalizzazione della Metafisica di Tommaso d'Aquino, Aracne Edizioni, Roma, 2014 (Collana "Magistralia/Studia" -1).
More...

Il lavoro vuole essere un contributo alla realizzazione di una ontologia formale di stampo “tommasiano”. A questo scopo si intende sottolineare l’importanza di una interpretazione ontica (che riguarda la causalità reale metafisica e fisica) dello schema modale KD45. E si vuole proporre un assioma di fondazione che definisca in termini causali l’appartenenza degli oggetti (degli enti) di una teoria alla Collezione universale, e analogicamente, al genere naturale. Tale assioma consente lo split tra la usuale condizione formale di appartenenza ad una classe, e una “nuova” condizione causale che agisce sulla esistenza dell’ente. L’esistenza di un ente non dipende da una condizione formale (il soddisfacimento di qualsiasi proprietà) ma da una relazione causale. L’operatore logico che si utilizzerà è la contro-implicazione della logica classica, “stretta” al modo di C. I. Lewis. Essa formalizza il postulato classico secondo cui “non è possibile un effetto senza causa”. Sarà applicata in modo “nested” nella costituzione trascendentale e ontologico-predicativa dell’ente.